PROGETTO SUD SUDAN

Referente in italia e a Kewelkwak: Natalina Sala

Il Sud Sudan è uno stato centrafricano nato il 9 luglio del 2011 dopo che nel gennaio dello stesso anno il 99 per cento dei votanti si era espresso a favore della secessione in un referendum indetto alla fine di una lunga e sanguinosa guerra civile tra il nord musulmano e il sud cristiano. Le fazioni in guerra, soprattutto le truppe governative, hanno limitato gli aiuti umanitari negando anche intenzionalmente, secondo alcuni funzionari dell’ONU, il sostegno alla popolazione delle regioni considerate vicine ai ribelli. Entrambe le parti in lotta vengono accusate dell’uccisione, in modo indiscriminato, di civili e di aver commesso violenza su donne e bambini, spesso reclutati come soldati: l’ONU certifica che circa 18mila ‘bambini soldato’ combattono sia per il governo che per i ribelli.

Rapimenti di civili, raid armati, carestia, esecuzioni extragiudiziali continuano tutt’oggi.

Nel 2003: 10.000,00 euro
per la costruzione della scuola

Nel 2004: 3.780,00 euro
per l’allestimento delle aule.

Il progetto

Nel 2003 Natalina Sala, missionaria laica, è in Sud Sudan dal 1997, dove collabora con padre Cesare Mazzolari per l’apertura delle prime missioni nel corso della guerra civile, specializzandosi poi nell’intervento socio-sanitario in favore di donne, bambini e malati di lebbra. Conosce la nostra associazione leggendo un articolo che ci riguarda, su Famiglia Cristiana. Durante una sua breve permanenza a Milano incontra la nostra allora Presidente Paola. Natalina si sta prendendo cura di alcuni bambini che vivono in uno sperduto villaggio del Sud Sudan, Kwelkwak e vorrebbe dare loro la possibilità di avere un minimo d’istruzione.

Il suo progetto consiste nella costruzione di una scuola prefabbricata con una solida struttura metallica completata da muri, pavimento in cemento e tetto in lamiera che verrà utilizzata da bambini, figli di persone affette da lebbra, che anche se non infetti, sono considerati reietti dalla società. Il nuovo fabbricato sostituirebbe l’attuale costruzione precaria in bambù fango e paglia, che non resiste alla stagione delle piogge. Una volta completata, la nuova struttura ospiterà una quarantina di studenti.

Nel 2004 Natalina Sala ci chiede un contributo per l’allestimento delle aule con banchi sedie e armadi.

Grazie a Micromondo è stato possibile costruire 
una nuova scuola in muratura
per i ragazzi del villaggio di Kwelkwak

Con una piccola donazione puoi fare anche tu la differenza 
permettendoci di raggiungere tanti altri bambini.

Micromondo

Con un piccolo gesto,
ci aiuterai a fare grandi cose!

Seleziona il campo sopra riportato per modificare l'importo preimpostato

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.
Termini

Totale Donazione: 5,00€

Iscriviti alla nostra mailing list !

È nostra premura tenere aggiornati i nostri sostenitori con l'invio della newsletter annuale che potrai ricevere in formato elettronico (pdf) iscrivendoti alla nostra mailing list.

Nel rispetto del tuo tempo e del tuo spazio, ti promettiamo che non saremo invadenti e non esagereremo con gli invii.

Seguici sui nostri social !

L'attività che svolgiamo attraverso i social per noi è fondamentale perché ci permette di raggiungere tante persone in tutto il mondo!

Clicca sull'icona del social che preferisci, seguici e aiutaci a condividere le nostre iniziative con più persone.
Aiutaci a fare la differenza anche con un clic!