Il primo febbraio di quest’anno, in Myanmar (ex Birmania), l’esercito birmano ha preso il potere con un colpo di stato, destituendo il governo legittimo della Lega Nazionale per la Democrazia ed arrestando i suoi dirigenti, tra i quali la Nobel per la pace Aung San Suu kyi. La giunta militare, di fatto, interrompe un processo di democratizzazione, faticosamente iniziato a partire dalla seconda metà degli anni ’80, che aveva portato alla fine delle dittature militari che hanno caratterizzato la storia birmana a partire dal 1962. In risposta al colpo di stato è nato un movimento di disobbedienza civile che ha portato per le strade centinaia di migliaia di persone ogni giorno, ma le forze armate birmane intervengono sistematicamente con la forza, sparando sulla folla e provocando decine di morti e feriti. Il clima di repressione che si è instaurato accentua le già difficili realtà del paese: la discriminazione razziale e religiosa, il conflitto armato su base etnica, la povertà estrema e la disuguaglianza crescente.

Fin dal 2011, Micromondo segue vari progetti a Pathein e Yangon che hanno riguardato la realizzazione di un orfanotrofio, il sostegno ai bambini di una scuola materna alla periferia della città, la gestione e il rinnovo di sette scuole materne e la costruzione di un convitto che ospita le ragazze che frequentano le scuole superiori e l’università. (se vuoi sapere di più sul nostro progetto in Myanmar, puoi cliccare qui)

Suor Anna, la nostra referente sul posto, ci ha scritto riferendoci che al momento tutti sono sani e salvi, ma sono molto preoccupati per questa situazione di pericolosità imminente che aleggia sulle loro vite e ci fa capire che il nostro sostegno, anche solo per dare voce a ciò che sta accadendo, è molto importante in questo momento.

In Myanmar esistono numerosi gruppi etnici (si contano 130 minoranze ufficiali) che occupano principalmente le regioni ai confini con le altre nazioni, costituendo di fatto dei veri e propri stati etnici che lottano per la propria autonomia. Minoranze che negli anni sono state perseguitate, famoso il genocidio ai danni dell’etnia Rohingya, e che anche durante il governo civile non sono state tutelate come promesso. Per questo motivo sono nati partiti politici locali e organizzazioni armate che combattono contro il governo centrale, rivendicando l’inclusione dal punto di vista politico e socio-economico nella vita del paese. L’attuale giunta militare ha inasprito le persecuzioni e gli abusi verso tutte queste minoranze, effettuando incursioni violente nei villaggi, obbligando gli abitanti alla fuga e costringendoli a trovare rifugio nella foresta dopo estenuanti marce forzate. Nonostante una serie di dichiarazioni di condanna dei governi occidentali e di varie agenzie delle Nazioni Unite, non è chiaro quello che la comunità internazionale potrà fare per influenzare la situazione in Birmania.

Anita Sacchi, la nostra referente in Italia che ha origini birmane, ci ha inoltrato richieste di aiuto da parte di persone che sono riuscite a fuggire dal paese negli anni scorsi e che dall’estero, dove si sono ricostruite una vita, stanno cercando di costruire delle reti di aiuto alle comunità che si sono nascoste nella foresta, principalmente donne e bambini, e che hanno bisogno di cibo e medicine.

In attesa che la comunità internazionale riesca ad intervenire, la nostra Associazione sta prendendo in esame la possibilità di essere presenti con un aiuto concreto. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi del nostro lavoro.

Progetto Myanmar

Con un piccolo gesto,
ci aiuterai a fare grandi cose!

Seleziona il campo sopra riportato per modificare l'importo preimpostato

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale Donazione: 5,00€

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Myanmar: devoluzione in emergenza

E' diventato realtà il nostro nuovo Progetto in Myanmar di sostegno ai bambini Karen rifugiati nella foresta. Come preannunciato nella nostra NEWS di Marzo sui drammatici eventi in Myanmar, Micromondo si è attivata per poter essere presente con un gesto concreto....

Newsletter annuale

A fine anno 2020 abbiamo condiviso la NewsLetter annuale con tutte le novità che ci riguardano. E' stato un anno molto particolare in cui molti degli eventi tradizionali non si sono potuti svolgere. Nonostante tutto, il nostro impegno a sostegno dei bambini non è...

D.A.D. in India? Il nostro nuovo progetto

Nella riunione di approvazione progetti per il 2020, l’Assemblea ha approvato un nuovo progetto in India. Da anni Micromondo segue e sostiene Eraldo Calvi, un infermiere specializzato in pensione che offre la sua competenza per alleviare le sofferenze dei poveri che...

Delibera d’Emergenza a sostegno dei bambini di Rochina

Lo scorso anno abbiamo conosciuto Barbara e la sua energia scegliendo di sostenere il Progetto "Il sorriso dei miei bimbi”, il venerdì ludico per i bambini della Favela di Rochina in Brasile dove lei vive ed opera da 20 anni. Poi è scoppiata l'emergenza COVID-19 e...

Emergenza Covid – Notizie dai referenti

Mentre siamo tutti uniti in un abbraccio virtuale facendoci forza e aggrappandoci ai primi segnali positivi dall’Italia, arrivano notizie di contagio anche dai referenti dei progetti in Tanzania, Kenya e Brasile dove si stanno iniziando a prendere i primi...

Nuovo progetto in Brasile

Quest’anno, noi di Micromondo che teniamo sempre le antenne accese sulle belle persone del mondo abbiamo incontrato, grazie a Farfalle di Luce, Barbara. Barbara è una milanese che nel 2000 è scappata dalla frenesia egocentrica di Milano per andare a vivere in una...

Articolo de “il Cittadino”

Nel numero 5 di Giovedì 16 gennaio 2019 nella sezione Volontariato, "il Cittadino" ci dedica ampio spazio e racconta delle nostre recenti attività e dei nostri progetti di aiuto ai bambini. Riteniamo che sia fondamentale per i media mantenere i riflettori accesi sulle...

Nuovo Logo

CI SIAMO FATTI UN RITOCCHINO... La nostra Associazione ha una certa età e, anche se ha poco più di vent’anni, abbiamo sentito il bisogno di rinnovarci e così, insieme al progetto del nuovo sito, abbiamo pensato che fosse giunto il momento di dare una 'svecchiata' al...

La parola ai bambini

Diamo la parola ai bambini! Abbiamo deciso di dedicare uno spazio speciale ai nostri bambini perché nessuno, meglio di loro, è in grado di raccontarvi la loro storia e la loro esperienza di vita, resa migliore dalle persone che quotidianamente si prendono cura di loro...

Fai Goal con la Solidarietà

EVENTO SPORTIVO SOLIDALE. Lunedì 3 giugno 2019 presso il Centro Sportivo Comunale di Brugherio (Via San Giovanni Bosco) si è svolto l’evento ‘Fai Goal con la solidarietà’ organizzato dall’Academy All Soccer. L’evento è nato dall’idea di far incontrare le vecchie...